100% CARNE ITALIANA CERTIFICATA

La qualità della carne toscana per cani

La B.A.R.F non è un’invenzione dell’uomo.
E’ stata Madre Natura ad inventarla, dotando ogni animale di un proprio sistema digestivo. Sua la creazione di un ecosistema in cui, a ogni essere vivente, corrisponde un certo tipo di alimentazione (gli erbivori mangiano le piante, i carnivori la carne e gli onnivori mangiano tutto)
La dieta B.A.R.F. si basa essenzialmente su un concetto semplice: il cane è, per sua natura, un carnivoro quindi mangia carne. La base di tale nutrizione, è dunque dare da mangiare “prede intere” che non siano state lavorate.
Questo modello va a sostituire l’alimentazione che i cani seguirebbero in natura dato che hanno, virtualmente, le stesse caratteristiche dei lupi selvatici dai quali discendono. La Dieta B.A.R.F., pertanto, si basa essenzialmente sul consumo di parti di animali e, generalmente, prevede il consumo di circa 1’80- 85% di carne, il 5- lO% di organi e il lO- 15% di ossa, che soddisfano appieno i bisogni nutrizionali del cane.
Decisivo è che ci si orienti sulla “preda” e si fornisca un’alimentazione varia. Decisivo è che il cibo sia tassativamente crudo, non trattato, che si sappia quali sono gli ingredienti che si somministrano e che ci siano tutti i nutrienti necessari per loro salute. La carne cotta subisce un brusco degrado delle proteine, soprattutto se viene bollita, mentre se viene arrostita le proteine si denaturano, producendo sostanze tossiche e potenzialmente cancerogene, come il benzopirene. Un cane che non mangia bene non è in grado di resistere ai più comuni disturbi e, potenzialmente, potrebbe avere una vita più breve.
Il nome della dieta B.A.R.F. deriva da un acronimo che potrebbe essere tradotto come: “cibo crudo biologicamente appropriato” o “ossa e cibo crudo”.
Biologicamente significa che rispetta la biologia dell’individuo. Qual è, allora, la biologia del cane?
Il cane è un predatore carnivoro e se osserviamo i denti servono per afferrare la preda e per non farsela scappare.
Anche la saliva che viene prodotta ha un senso biologico, serve per avvolgere e lubrificare il cibo che deve deglutire.
Quindi se scegliamo di alimentare il cane attraverso la Barf non stiamo facendo altro che rispettare la sua biologia e la sua etologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.